Un marketing da Draghi: zero social, alta popolarità

mario draghi comunicazione

Ecco una delle frasi che sento ripetere più spesso:

Sui social bisogna esserci e darsi da fare, altrimenti è come se non esistessi.

Qualche parola può anche variare o essere invertita, ma il senso è quello.

Ovviamente, non sono d’accordo.

Il motivo è semplice: c’è un grosso fraintendimento di cui nessuno parla e che fa tutta la differenza del mondo.

L’errore comune è quello di pensare che sia la sola presenza costante sui social la chiave del successo in politica o nel business.

Non è così.

E ora spiego il perché.

Leggi TuttoUn marketing da Draghi: zero social, alta popolarità

Bobo TV: un esempio di come ridurre la dipendenza dai media tradizionali

bobo tv

La Bobo TV è uno dei migliori esempi da seguire per chi desidera rompere le catene che lo tengono prigioniero dei media tradizionali.

Non è la prima e non sarà l’ultima volta che ne scrivo nella mia newsletter.

Vediamo cos’è successo e cerchiamo di capire perché questo nuovo format nasconda una lezione importante da imparare.

Bobo Vieri e Antonio Cassano erano ospiti fissi della trasmissione calcistica Tiki Taka sulle reti Mediaset.

I due, oltre a essere famosi come ex calciatori e per la loro vita fuori dal campo, formavano una coppia di tutto rispetto come commentatori delle vicende che riguardano il pallone nostrano.

Insieme al conduttore Pierluigi Pardo e a Melissa Satta, ricordo con piacere l’elevato grado di intrattenimento della trasmissione a cui la coppia contribuiva egregiamente.

Nell’ultimo anno, però, la trasmissione ha subito dei cambiamenti visibili:

  1. La ‘cacciata’ di Cassano;
  2. L’annullamento del contratto di Bobo Vieri;
  3. Il cambio di conduttore.

Inutile dire che l’allontanamento del duo Cassano-Vieri ha generato non poche polemiche, con il secondo che ha addirittura intentato una causa nei confronti dell’azienda.

Ma non tutto il male vien per nuocere.

Scopriamo perché.

Leggi TuttoBobo TV: un esempio di come ridurre la dipendenza dai media tradizionali

Il tragico destino dei social media (le mie previsioni)

Previsioni social media 2021

Se vuoi scoprire 1) come evolverà il mondo dei social nel giro di un anno e 2) come devi comportarti per non farti trovare impreparato, allora leggi attentamente questo articolo fino all’ultima parola.

Forse è un po’ lungo, ma ne vale la pena.

Allora, inizia a seguirmi attentamente.

Se escludiamo per un momento l’assalto dei seguaci di Trump al Campidoglio, qual è la notizia più rilevante di questi giorni per quel che concerne i media?

Suggerimento: riguarda sempre l’attuale Presidente degli Stati Uniti d’America.

La sai?

Chiediamo l’aiuto da casa?

Leggi TuttoIl tragico destino dei social media (le mie previsioni)